Listen to “Weatherwax”

È passato un anno da Schema, ep d’esordio per il collettivo losangelino Sour Blue, ep che faceva promesse importanti con il suo eclettismo ben equilibrato tra diversi linguaggi dell’elettronica e art pop, tra Animal Collective, shoegaze elettronico e il Brian Eno dell’era pop. Ora tornano con un singolo, “Weatherwax” e anche se è un solo brano, basta per capire che quelle promesse sono state ampiamente mantenute. In cinque minuti si passa da accenni di classica moderna, idm, kraut, dream pop elettronico fino a sconfinare nell’ambient e nel pop sbilenco di matrice Eno. “Weatherwax” è un brano estremamente strutturato, complesso e stratificato, ma anche estremamente accattivante e leggero quanto basto, ti seduce a ogni ascolto e a ogni ascolto ti svela qualcosa in più del suo disegno. Un ottimo antipasto, in attesa di sentire i Sour Blue in un nuovo ep o in un album.