Nuovo atto per la seconda incarnazione di Zach Phillips, che dopo una dozzina di album fieramente DIY e ferocemente lo-fi con il Blanche Blanche Blanche, cambia parzialmente registro con la nuova creatura Fievel is Glauque, duo creato insieme alla cantante belga Ma Clément e continua a esplorare territori lounge, noise-pop, jazz formato canzone screziato di yé-yé.

Che Zach Phillips sia nel pieno di una fase di rielaborazione era già chiaro dal precedente e primo titolo die Fievel is Glauque, God’s Trashmen Sent to Right the Mess, disco che contiene nuove versioni di vecchi pezzi che Zach Phillips aveva pubblicato sui suoi album solisti, e dall’ultimo album-raccolta dei Blanche Blanche Blanche, uscito questo stesso anno e contenente nuove versioni, più Fievel-is-Glauque-izzate, di brani dei Blanche Blanche Blanche.

Quel lavoro di rimodellazione di stile e linguaggio continua su Aérodynes, ufficialmente un ep, anche se Ma e Zach hanno detto di aver aggiunto la designazione ep più che altro per dare un senso di “trivialità ambivalente.” Rispetto al precedente God’s Trashmen Sent to Right the Mess, un delizioso caos artigianale registrato da cinque band sparse tra Bruxelles, New York e Los Angeles, qui si respira una dimensione più casalinga e intima, tra cover importanti (la McCartney-iana “Arrow Through Me” e “Assured Energy” dei The Gist di Stuart Moxham), un’altra riscrittura di un pezzo dei Blanche Blanche Blanche (“The River”) e pezzi che aggiornano il pop retrofuturista degli Antena e dei Broadcast, con un paio di intermezzi che vedono la partecipazione di Ruth Garbus. 

Pare che Ma e Zach considerino quanto fatto finora solo del materiale preparatorio e introduttivo, e che il loro vero primo album sarà Flaming Sword, attualmente in fase di mixaggio e in uscita entro l’anno, ma se queste sono le premesse, quello è un mondo dove voglio già vivere.

Pubblicità